Carmen Ciancia

Carmen Ciancia è assegnista di ricerca presso l’Università di Salerno. Insegna anche Linguistica inglese all’Università di Napoli “L’Orientale”. Ha conseguito un dottorato di ricerca in Sociolinguistica, un master in Lingua e Linguistica Inglese presso l’Università dell’Essex (Regno Unito) e una laurea in Lingue e Culture Moderne presso l’Università di Salerno. Ha presentato il sua ricerca alle più importanti conferenze di sociolinguistica del mondo (negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Europa).

Formazione
 – Dottorato di Ricerca in Sociolinguistica presso la University of Essex (UK), Dipartimento di Lingue e Linguistica. Titolo della tesi: A Sociolinguistic Survey of (t,d) deletion, (t) glottaling and their intersection in East Anglian English.

– Master of Arts in Lingua e Linguistica Inglese presso la University of Essex (UK), Dipartimento di Lingue e Linguistica. Titolo della tesi: Variation and Change in England: The Case of Cockney. A Socio-phonological Analysis. Relatore: Dr. Wyn Johnson.

 – Laurea Triennale in Lingue e Culture Moderne, presso l’Università degli Studi di Salerno, Dipartimento di Studi Umanistici. Titolo della tesi: Diversity and Uniformity between two Standard Varieties: British English and American English. Relatore: Prof. Siria Guzzo.

Qualifiche professionali

– Assegnista Di Ricerca (L-LIN/12) presso l’Università degli Studi di Salerno, Dipartimento di Studi Umanistici.

Revisioni scientifiche
È peer reviewer della più importante conferenza mondiale di sociolinguistica, New Ways of Analysing Variation (NWAV), che si tiene annualmente negli Stati Uniti.

Incarichi di insegnamento universitario
È docente a contratto di Lingua inglese  presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, Dipartimento di Scienze Umane e Sociali.
È stata docente a contratto di Lingua inglese presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale, Dipartimento di Scienze Umane e Sociali e Dipartimento di Studi Letterari, Linguistici e Comparati. Corso di Laurea in Mediazione Linguistica e Culturale.
È stata docente a contratto di Lingua inglese presso l’Università degli Studi della Basilicata, Scuola di Ingegneria, Corso di Laurea in Medicina e Chirurgia e presso il Dipartimento di Studi Umanistici, Corso di Laurea Magistrale in Storia e Civiltà Europee.
È stata Graduate Teaching Assistant di Sociolinguistica inglese presso la University of Essex (UK), Dipartimento di Lingue e Linguistica. Corso di Laurea Triennale: Language in Society.
È stata ed è Cultore della Materia di Lingua inglese 1-2-3-4-5-per il SSD L-LIN/12 presso l’Università degli Studi di Salerno, Dipartimento di Studi Umanistici.
È stata ed è Cultore della Materia di Lingua inglese  per il SSD L-LIN/12 presso l’Università degli Studi della Basilicata, Dipartimento di Studi Umanistici.

Ha partecipato a convegni nazionali e internazionali:

– Tracing social and linguistic diffusion of word-final and word-medial T-glottaling. Presentato a New Ways of Analysing Variation (NWAV) 49, University of Texas, Austin (USA).
 – Linguistic diffusion of word-final /t/ glottaling in southern British English dialects. Presentato a The International Society for the Linguistics of English (ISLE) 6, University of Eastern Finland, Joensuu, Finlandia.
Language Variation and Change in East Anglian English. Presentato a Language Variation and Change across Borders, University of Salerno, 25-26 Novembre.
 – The emotionality of lexicon in Cook Islands English online news. Presentato a Languaging Diversity (I- LanD), University of Lille, Francia.
– Revealing new phonological insights into (t,d)  deletion.  An  ol’  variable  unexplored  in  the  South  East  of England. Presentato a New Ways of Analysing Variation (NWAV) 48, University of Oregon, Eugene (USA).
 – The intersection of /t/ glottaling and /t/ deletion in word-final consonant cluster.  Poster presentato a UK Language Variation and Change (UKLVC) 12, UCL/ QMUL, Londra.
 – Deletion and the unsolved problem of morphological effect in British English. Presentato a The International Conference of Language Variation and Change in Europe (ICLaVE) 10, Fryske Akademy, Leeuwarden, Olanda.
 – Variation in East Anglian English. SociolinguistEssex22, University of Essex, Colchester, UK.
Social Class in Phonological Variation and Change. The Case of T-glottaling in Cockney. Languaging Diversity 4, Cagliari.

Incarichi di insegnamento nell’ambito di dottorati di ricerca – Workshop
2022 (forthcoming) – Doing Linguistics with Statistics., Università degli Studi di Salerno, Dipartimento di Studi Umanistici.
2020 – Introduction to Rbrul, University of Essex (UK), Dipartimento di Lingue e Linguistica.
2020 – How (not) to write up your results: variationist & survey types of data, University of Essex (UK), Dipartimento di Lingue e Linguistica.
2019 – Introducing Rbrul. A Basic Guide to Quantitative Analysis of Linguistic Variation. Università degli Studi di Salerno, Dipartimento di Studi Umanistici.

Organizzazione di Conferenze
2019 – Convegno SociolinguistEssex 23 [con Dr. Amanda Cole, Dr. Siham Rouabah e Dr. Sara B‘O Al-Sheyadi], University of Essex, Colchester, UK.

 Partecipazione a gruppi di ricerca all’estero
2017 – 2020 – Sociolinguistics Research Group, presso la University of Essex (UK), Dipartimento di Lingue e Linguistica.
2018 – Advanced Core Training in Linguistics, presso la University College London (UCL), UK.

 Partecipazione e progetti di ricerca in Italia
2019 – 2022 – Progetto FARB, “Cook Islands English: A Newly Emerging Variety of English”, DIPSUM, Università degli Studi di Salerno.
2018 -2021 – Progetto DARB, “Italians in the UK: Diversita’ linguistica e immigrazione di ritorno”, DIPSUM, Università degli Studi di Salerno.
2017 – 2018 – Progetto DARB, Diversità linguistica e immigrazione di ritorno dalle comunità Anglo- Italiane di Bedford e Peterborough, UK., DIPSUM, Università degli Studi di Salerno.

Pubblicazioni scientifiche

  1. (2021). “The Emotionality of lexicon in Cook Islands English online news”. Languaging Diversity 2021, Underline Science Inc. doi: 10.48448/30yv-b962.
  2. (2021). “Linguistic Fieldwork amid the Covid-19 Pandemic: The Impact of Social-distancing on Data Collection”. I-LanD Journal (2), 135-153.
  3. (2020). “Stable Variation in Apparent Time: Coronal Stop Deletion in East Anglian English,” University of Pennsylvania Working Papers in Linguistics: Vol. 26: Iss. 2, Article 7. (Selected papers from NWAV 48).
  4. (in press). “Social Class and Phonological Variation: The Case of T-Glottaling in Cockney” In Claudia Ortu & Francesco Bachis (a cura di), Languaging Diversity Volume 3: Languaging Class.
  5.  (under review). “A Socio-phonological analysis of L-Vocalisation in London English”. Annali di Ca’ Foscari. Serie Occidentale.
  6. (under review). New Patterns in an Old Variable: (t,d) in England.

Referenze
Dr. Prof. Siria Guzzo
Dipartimento di Studi Umanistici
Università degli Studi di Salerno
sguzzo@unisa.it

Prof. Peter L. Patrick
Department of Language and Linguistics
University of Essex (UK)
patrickp@essex.ac.uk