Paola Aiello

Paola Aiello è Professore Ordinario di “Didattica e Pedagogia Speciale” (S.S.D. M-PED/03) presso il Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione (DiSUFF) dell’Università degli Studi di Salerno e Dottore di Ricerca in “Metodologia della ricerca educativa”.
Attualmente è Direttrice del suddetto Dipartimento, Delegata del Rettore per la Formazione e l’Inclusione e Presidente dell’Alta Scuola per la Formazione degli Insegnanti presso l’Università degli Studi di Salerno.
Presso il DiSUFF ha ricoperto diversi incarichi: è stata Presidente del Comitato di Coordinamento Corsi 24 CFU, Presidente del Corso di Studi in Scienze dell’Educazione, Delegata per la disabilità, Responsabile, in qualità di Presidente, della Commissione per l’Internazionalizzazione; dall’a.a. 2017/2018 è Responsabile scientifico del Laboratorio “Didattiche, bisogni educativi speciali e corporeità”.
Dall’a.a. 2013/2014 è Componente del Collegio Dottorale di “Scienze della comunicazione, sociologia, teorie e storia delle istituzioni, ricerca educativa, corporeità didattiche, tecnologie e inclusione”, la cui denominazione, dall’anno accademico 2017/2018, è “Scienze del linguaggio, della società, della politica e dell’educazione”.
Dal 2018 è Componente del Consortium of Inclusive Teacher Education and Development (CITED).
Dal 2009 svolge attività didattica in ambito universitario, nazionale ed internazionale, dapprima presso la Facoltà di Scienze della Formazione, successivamente presso il Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione, ricoprendo numerosi incarichi di insegnamento riferibili al Settore concorsuale 11 D/2 Didattica, Pedagogia Speciale e Ricerca Educativa.
Nell’a.a. 2016-2017 ha svolto attività didattica in qualità di Visiting Professor presso la Pädagogische Hochschule Vorarlberg (Austria), tenendo seminari sui processi di inclusione e sulla formazione docente in Italia; nell’a.a. 2009/2010, invece, è stata Visiting Professor presso l’Istituto di Scienze Sportive e Motorie del Polo Universitario Savaria dell’Ungheria Occidentale (Szombathely – Ungheria), tenendo seminari sugli aspetti cognitivi della didattica del movimento in presenza di studenti con disabilità.
Attualmente è Responsabile Scientifico del Progetto di ricerca afferente alla quota dello stanziamento di bilancio presso il Dipartimento di Scienze Umane, Filosofiche e della Formazione dell’Università degli Studi di Salerno dal titolo: “Inclusione scolastica e didattica a distanza al tempo del COVID-19: gestire il cambiamento nei contesti scolastici”.
La sua attività di ricerca in ambito universitario si è sviluppata prevalentemente sullo studio del rapporto tra corpo e cognizione nel processo di insegnamento-apprendimento e sulla formazione dei docenti per favorire i processi inclusivi nei contesti educativi formali e informali.
Tra le sue pubblicazioni più recenti:
Aiello, P., Pace, E.M. (2020). Inclusive Educational Principles, Policies and Practices in Italy. In Oxford Research Encyclopedia of Education. Ed. Umesh Sharma. New York: Oxford University Press, pp. 1-22.
Aiello, P. et al. (2019). Group-based Early Start Denver Model: An educational approach for pupils with Autism Spectrum Disorder in Italian preschools. In Italian journal of special education for inclusion, 7(1), pp. 155-170.
Aiello, P. (2018). Ronald Gulliford. Alle origini del concetto di Bisogno Educativo Speciale. Milano: FrancoAngeli.