Pasquale Esposito

Curriculum vitæ
Nel 2020 ha conseguito la laurea magistrale in Lingue e Letterature Moderne presso l’Università degli Studi di Salerno con votazione 110 e lode. Ha presentato una tesi in linguistica inglese nell’ambito del Second Language Learning dal titolo ‘Learning at the Ballpark’: una proposta per l’apprendimento linguistico attraverso lo sport-based input”. Quest’ultimo rappresenta un approfondimento del lavoro di tesi presentato in occasione del conseguimento della laurea triennale e il prodotto di un costante interesse nei confronti delle caratteristiche salienti del linguaggio utilizzato in contesto sportivo. Negli anni successivi alla laurea si dedica allo studio dei linguaggi di programmazione e approfondisce l’utilizzo degli strumenti per l’elaborazione del linguaggio attraverso il computer. Ad aprile 2021 avvia il progetto Ball 4: talk! che ha l’obiettivo di creare contenuti online utili all’apprendimento della lingua inglese sfruttando le potenzialità del linguaggio di ambito sportivo.

Tutor
Miriam Voghera
       Co-Tutor

Progetto di ricerca

Titolo: “L’utilizzo del Natural Language processing per l’acquisizione: programmazione e sviluppo di un ambiente di apprendimento personalizzato”

Progetto PNRR: Modelli per un’infrastruttura di educazione linguistica
Il progetto intende sviluppare una prospettiva interdisciplinare in grado di integrare l’ambito della Second Language Acquisition con quello della psicologia comportamentale attraverso l’applicazione della Dual Process Theory al campo dell’apprendimento delle lingue. L’intento è quello di indagare il comportamento dello schema basato sul coinvolgimento cognitivo implicito ed esplicito nell’ambito della comprensione e dell’acquisizione linguistica. Ciò con il fine di sviluppare un ambiente di apprendimento computer-based incentrato sulla personalizzazione progressiva e costante dell’esperienza di apprendimento. L’ambiente di apprendimento disporrà delle funzioni necessarie per ridurre l’incidenza del “rumore” e favorire l’accesso alle informazioni con strategie di supporto alla comprensione. Ciò attraverso l’intervento di potenziamento nei confronti degli elementi che compromettono la fluidità cognitiva e generano sovraccarico alle memorie di lavoro. L’obiettivo e l’innovazione risiedono nell’intervento di personalizzazione dell’ambiente di lavoro e nell’estensione dell’utilizzo ad una rete di utenti i cui progressi e feedback diventeranno elementi di supporto e previsione per l’apprendimento peer-to-peer. Le linee guida del progetto PNRR prevedono la costruzione di un modello riproducibile di infrastruttura formativa che metta in contatto più scuole e risponda ai bisogni formativi di insegnanti e studenti per il potenziamento e miglioramento della qualità dell’insegnamento delle lingue. Il prodotto finale della ricerca verrà sottoposto all’uso scolastico e i dati derivanti dall’utilizzo saranno oggetto di analisi per il conseguente sviluppo del software.