Raffaella Gambardella

Curriculum Vitae
Ha conseguito la Laurea Triennale in Lingue e Letterature Straniere presso l’Università degli Studi di Salerno con una tesi in Letteratura Spagnola dal titolo “La Duchessa di Amalfi di Lope de Vega e John Webster. Una lettura comparata” ed ha proseguito gli studi specialistici presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli conseguendo la Laurea Magistrale in Lingue Straniere per la Comunicazione e la Cooperazione Internazionale con una tesi in Lingua e Traduzione Spagnola dal titolo “Analisi e traduzione del romanzo «El hijo adoptivo» di Álvaro Pombo”. Perfeziona gli studi di lingua spagnola presso l’Istituto Cervantes di Alcalá de Henares (Madrid) ottenendo i diplomi di “Acreditación de examinadores DELE” per i livelli A1/A2, B1/B2 e C1/C2. Dal 2009 è docente di Lingua Spagnola presso enti di alta formazione professionale nell’ambito del turismo in Costiera Amalfitana e nella provincia di Salerno. Nel 2021 partecipa al “Corso di Traduzione Letteraria per l’Editoria” tenuto dal prof. Marco Ottaiano e organizzato dall’Istituto Cervantes di Napoli in collaborazione con l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”. Attualmente è dottoranda per il curriculum di Studi Linguistici presso l’Università degli Studi di Salerno.

Progetto di ricerca

Tutor
Nome e cognome
Co-Tutor
Nome e cognome

Titolo: Lo sviluppo della competenza pragmatica: il fenomeno dell’attenuazione in spagnolo come Lingua Straniera. La “competencia pragmática atenuadora” en Español como Lengua Extranjera por parte de italófonos

La ricerca intende analizzare i meccanismi di attenuazione che utilizzano gli italofoni in conversazioni diseguali con parlanti nativi spagnoli, con speciale riferimento ai verbi epistemici e ai segnali discorsivi, per poi comparare i risultati ottenuti con i meccanismi di attenuazione che utilizzano gli spagnoli in conversazioni spontanee. L’obiettivo principale del progetto di ricerca è quello di studiare l’attenuazione in conversazioni colloquiali in E/LE, tra un parlate nativo e un parlante non nativo, un campo di ricerca ancora poco studiato. A tale scopo si intende approfondire le funzioni pragmatico – discorsive di verbi epistemici utilizzati nella loro forma performativa e in relazione alla sintassi discorsiva, così come osservare quali sono i segnali discorsivi attenuanti, oppure con valore attenuante, che usano i parlanti non nativi, per poi compararli con i risultati pubblicati in relazione ai parlanti nativi. Inoltre il progetto di ricerca si porrà l’obiettivo di analizzare il complesso fenomeno dell’attenuazione nei verbi di opinione oltre a studiare il processo di attenuazione riguardante le particelle prototipiche di dubbio, insicurezza o incertezza e come il loro uso può influenzare la pratica discorsiva.