tx-course

17.03.2022,15:30-Semplicità, semplificazioni e semplicismi manipolatori nel dibattito pubblico

[wpforms id="10874"]

17.03.2022,15:30-Semplicità, semplificazioni e semplicismi manipolatori nel dibattito pubblico

Per ricevere il link Meet è necessario scrivere alla dott.ssa Debora Vena (dvena@unisa.it)


Scarica il programma


Abstract

A partire dagli anni Novanta, in Italia, si è avviato un processo di semplificazione del linguaggio della politica e dell’amministrazione. Alcune iniziative operative, come il Codice di stile delle comunicazioni scritte a uso delle pubbliche amministrazioni del 1993, promosso dal ministro della Funzione pubblica Sabino Cassese, la direttiva. Per la semplificazione del linguaggio delle pubbliche amministrazioni emanata dal ministro Franco Frattini nel 2002 e l’art. 3 della legge 10 giugno 2009 sulla «chiarezza dei testi normativi» dichiaravano l’obiettivo, da parte della classe politica, di rendere trasparente la comunicazione con i cittadini al fine di promuovere una cittadinanza attiva. La tendenza alla semplificazione come processo di democratizzazione ha portato con sé una distorsione dell’obiettivo dichiarato: dalla semplificazione democratica al semplicismo manipolatorio. L’analisi di alcuni testi punterà a individuare tali criticità e a fornire gli strumenti linguistici per una lettura e una partecipazione vigile e consapevole al dibattito pubblico.


Relatore
Rossana Ciccarelli
Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli


Responsabili

  • Prof.ssa Miriam Voghera
    Università di Salerno
  • Prof. Claudio Iacobini
    Università di Salerno
  • dott.ssa Debora Vena
    Università di Salerno

Course Info

Course Start Date 17/03/2022
Course End Date 17/03/2022
Time15:30-18:30

Course Leader

Social Share