tx-course

21.12.2022, 11:00-La geografia storica tra sviluppi teorici e prospettive di ricerca applicata

[wpforms id="10874"]

21.12.2022, 11:00-La geografia storica tra sviluppi teorici e prospettive di ricerca applicata

Ciclo di seminari “Storia e Storiografia Moderna e Contemporanea” / Ciclo seminari “Letteratura e testi-storia moderna e contemporanea”


Piattaforma Zoom – Link: https://us02web.zoom.us/j/84410898654?pwd=WGcyejRRbjcxZHExeXdWMDJ1M2tiZz09
ID riunione: 844 1089 8654
Passcode: 378754


-Scarica la locandina


Abstract
In cosa può essere utile la geografia storica? Una domanda che in molti – geografi e non solo – per molto tempo si sono posti, alla ricerca di una sua collocazione nel novero delle discipline scientifiche. Tra due estremi, tra due paradossi la disciplina ha posto le sue basi teoriche: da “passatempo per signorine di buona famiglia”, così come definita da Paola Sereno nell’edizione italiana del 1981 di Progress in Human Geography di Alan Baker (1972), a scienza prospettica con una chiara vocazione progettuale. Un lungo percorso volto alla acquisizione dell’evoluzione temporale (la dimensione diacronica), alla consapevolezza del territorio come soggetto attivo, della dimensione locale nella pianificazione territoriale, della storicizzazione dei paesaggi ecc. Queste le tematiche che saranno trattate nell’ambito della lezione dottorale, nel tentativo di sondare il processo di rinnovamento epistemologico della disciplina che, nell’acquisizione della necessità di un metodo a scale e fonti integrate, saprà cogliere il mutamento spazio-temporale e, quindi, comprendere le diverse fasi di trasformazione territoriale in un’ottica prospettica.


Relatore
Luisa Spagnoli
Università degli Studi di Roma “Tor Vergata”


Responsabili

  • Silvia Siniscalchi
    Università di Salerno
  • Pierluigi De Felice
    Università di Salerno

Course Info

Course Start Date 21/12/2022
Course End Date 21/12/2022
Time11:00-13:00

Course Leader

Social Share