Nel corso della mia attività didattica e di ricerca mi sono occupato di aspetti diversi delle lingue e delle culture germaniche medievali, tra gli altri: del processo di letterarizzazione dei Goti come ricerca d’identità etnica; del processo di affermazione, in età carolingia, di una coscienza consapevole ed esplicita del volgare tedesco; di specifici aspetti ecdotici e lessicali di testi tedeschi dell’età carolingia (Canto di Ildebrando, Muspilli, Notker III di San Gallo); del fenomeno della traduzione nel Medioevo germanico, in particolar modo dell’area sassone (della versione in sassone antico di una omelia ps. Beda) e dell’area altotedesca (in particolar modo della strategia di traduzione e di commento di Notker III di San Gallo); degli aspetti strutturali e funzionali dell’uso del plurilinguismo nella poesia tedesca medievale (De Henrico e Carmina Burana); di problemi di comunicazione nel Medioevo germanico (in particolare di intercomprensione orale tra parlanti lingue germaniche antiche); di specifici problemi etimologici e semantici delle lingue germaniche (in particolare degli aspetti linguistici e culturali di germ. *arga– e di altotedesco antico friunt); di singolari testimonianze di contatti linguistici e culturali tra il mondo tedesco e il mondo arabo in età tardomedievale; degli sviluppi delle leggende germaniche nella Germania del secolo della Riforma e della Controriforma (Canto di Sigfrido dalla pelle di corno); di problemi di ricezione moderna di testi medievali germanici (Il Canto dei Nibelunghi, La Battaglia di Maldon); della polemica intorno al valore e al significato di “filologia tedesca” negli studi classici in Italia nella prima metà del Novecento.

 

Attività didattiche e compiti istituzionali
Responsabile degli scambi Erasmus con la Leibniz Universität di Hannover (RFG) e la Otto von Guericke Universität di Magdeburg (RFG); componente del Comitato Scientifico della rivista “Schola Salernitana” e del Comitato di Redazione della rivista “Filologia Germanica – Germanic Philology”; direttore della Collana scientifica Bokareis, Collana di filologia e linguistica germanica (Aracne Editrice); dal 2015 al 2020 Presidente dell’Associazione Italiana di Filologia Germanica (AIFG).