Roxanne Holly Padley

Curriculum

Madrelingua inglese laureata presso The University of Liverpool (UK) in French and Hispanic Studies, consegue il Master in Interpreting and Translating presso The University of Salford (UK).

Stagista in qualità di interprete simultanea per l’ONU, è stata interprete bilaterale e simultanea per la Regione Campania e per la Commissione Europea (Le Universiadi Napoli 2019; Il Grande Progetto Pompei; l’UNESCO e il Forum Universale delle Culture; The World Urban Forum 2012) ed è iscritta presso la Camera di Commercio di Napoli in veste di interprete e traduttore.

Abilitata all’insegnamento della lingua inglese (CELTA, DELTA) è docente a contratto di lingua inglese presso il Centro Linguistico di Ateneo dell’Università degli Studi di Salerno, traduttore interdipartimentale di testi scientifici (dipartimenti di ingegneria e medicina) ed ha svolto attività di tutorato didattico-integrative, propedeutiche e di recupero per studenti diversamente abili.

Autore di pubblicazioni su riviste sia nazionali che internazionali, ha partecipato in qualità di relatore a diversi congressi nell’ambito linguistico ed ha recentemente co-organizzato, in qualità di moderatore, il seminario internazionale dal titolo Covid-19: Insights into Education & Research.

Attualmente iscritta al primo anno (a.a. 2019/20) del Dottorato di Ricerca (XXXV ciclo) in Studi Letterari, Linguistici e Storici presso il Dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Salerno con progetto di dottorato per il curriculum linguistico.

 

Presentazione progetto di ricerca

Tutor:

Siria Guzzo, Università degli Studi di Salerno.

Titolo:

A Comparative Socio-linguistic Study of Medical Communication in Cosmetic Surgery Interaction: A Corpus Based Analysis.

Il progetto di ricerca multidisciplinare ha la finalità  di esaminare e approfondire l’healthcare communication nel settore della chirurgia estetica.  L’ambito socio-sanitario e l’analisi del linguaggio adoperato nella comunicazione medico-paziente abbraccia, infatti, diverse discipline tra cui la sociologia, la psicologia e il contesto linguistico.

La chirurgia estetica, come sinonimo di giovinezza e quindi di bellezza, può diventare strumento di successo professionale, sociale e di felicità. Il binomio bellezza/successo e la ricerca della giovinezza attraverso la chirurgia estetica solleva questioni di genere, categorie e identità.

L’intento della ricerca è quello di costituire un corpus di stampo sociolinguistico contenente 20 ore circa di registrazioni audio che saranno debitamente trascritte e analizzate. Il metodo prevede la preparazione, somministrazione e raccolta di un questionario etnografico e una serie di interviste semi-strutturate, nonché registrazioni di colloqui tra chirurghi plastici e pazienti. L’analisi si concentrerà sul ruolo giocato dalle variabili di età e genere e verterà su caratteristiche linguistiche, lessicali e semantiche che verranno selezionate in modo specifico solo dopo la raccolta dati. Inoltre, particolare attenzione verrà posta sulla variabile dell’identità. Al fine di effettuare una valutazione sia qualitativa che quantitativa del corpus, verranno quindi adoperati dei software specifici adatti alla presente corpus based analysis.

Uno studio specifico sulle modalità comunicative nel settore, mira, inoltre, a sensibilizzare la categoria medica rispetto al linguaggio da adoperare nei colloqui medico-paziente.